La psicologia dell’hashish

 1,99

La psicologia dell’Hashih di Aleister Crowley, pubblicato per la prima volta dal Maestro nel secondo numero di The Equinox con il titolo di The Psychology of Hashish con lo pseudonimo di Oliver Haddo, è il primo saggio sulle droghe di Crowley.

Leggi l'ebook

Author: Aleister Crowley

Descrizione

La psicologia dell’Hashih di Aleister Crowley, pubblicato per la prima volta dal Maestro nel secondo numero di The Equinox con il titolo di The Psychology of Hashish con lo pseudonimo di Oliver Haddo, è il primo saggio sulle droghe di Crowley.

Scritto a Madrid nell’agosto del 1908, 4 anni dopo la redazione del Libro della Legge e 12 anni prima delle sperimentazioni esoteriche dell’Abbazia di Thelema, il testo è un saggio sulla cannabis, i suoi effetti sulla psicologia e la coscienza, e le sue connessioni con il misticismo, la religione, la spiritualità, e l’alchimia.

Ricco di messaggi iniziatici e di riferimenti oscuri, La psicologia dell’hashish è ancora oggi un testo centrale per capire il messaggio magico-esoterico di Crowley: l’oscuro Maestro infatti era convinto che l’utilizzo di droghe accelerasse il meccanismo di realizzazione spirituale necessario per raggiungere determinati stati della mente.

Per Crowley i misteri dell’Universo possono essere spiegati soltanto attraverso la trascendenza e la filosofia, anche se in questo volume c’è un tentativo molto originale di adattare il misticismo esoterico ad una sorta di sistema scientifico.

L’intero saggio va letto come un invito da parte della Grande Bestia a studiare il proprio cervello sulle linee stabilite, “possibilmente con l’aiuto di un po’ di hashish o qualche migliore espediente fisico”.

Le opere di Aleister Crowley in digitale: per tutti gli appassionati di occultismo, arriva una nuova edizione digitale per i testi di Aleister Crowley.

Informazioni aggiuntive

Collana

Religioni e Misticismo

Tipologia

Saggio